7 marzo 2013

Una pecora, un maiale e una mucca.

La settimana scorsa c'erano delle pecore al pascolo di fronte alla Selva, la nostra casa.
Siamo qui da due anni e non era mai capitato di averle proprio nel campo qui davanti.
La loro tenerezza mi ha ispirato per un quadretto.
Ho voluto usare la tecnica del freehand machine embroidery ( che Federica ha spiegato proprio ieri in un post e video assolutamente deliziosi).
Questo anche perchè la mia macchina da cucire (una Brother Innovis QC-1000) è specifica per quilting e ha ben tre piedini solo per il  free motion ( il cui principio serve anche per questa tecnica di ricamo a mano libera). Come spesso capita, non li sfrutto mai.
Anche se il risultato, essendo io andata a manetta, è taaanto irregolare, anche un pelo troppo, la cosa mi è piaciuta.
Ho disegnato tutto a mano libera direttamente sulla stoffa, per un risultato il più possibile naif e casuale. 
Però la pecora si sentiva sola e mi ha chiesto un paio di amichetti della fattoria.

We've been living here for two years but never had a flock of sheep just in front of our house.
We had it a few days ago and watching at them gave me inspiration for a picture.
I used the freehand machine embroidery techinque (  Federica posted a wonderful video just yesterday in her blog) and since I went very quickly, the result is really uneven.
After making the sheep, she felt lonely and asked me for at least two friends.
Usually I use the traditional method to make the appliquè, but I just wanted to try the right one. My sewing machine is a wonderful Brother specific for quilting ( I have a Innovis QC-1000) and has got three dog feet only for free motion). And I never use them! what a shame..






un maiale rosa
a pink pig






e una mucca pezzata
and a cow



Come a volte capita, ho sfruttato un errore per creare qualcosa di insolito, invece di accantonarlo o cercare di aggiustarlo.
Questa tecnica va fatta con un telaio o con dello stabilizzatore, per tendere bene la stoffa. Io invece sono andata alla selvaggia, per fare prima ( !!) ma il risultato è stato un arricciamento molto spiccato ( essendo poi la sagoma degli animali tondeggiante).
Così mi sono detta: e ora? beh, sfruttiamo la curvatura che si è creata per farne degli animali in 3D.
Così ho messo dell'imbottitura sotto ad essi, giusto prima di incollare e fissare la stoffa sul retro dei quadretti.
Ho accentuato le ombre con del colore acrilico e aggiunto le mie immancabili passamanerie a zigzag.

Sometimes you make a mistake and the best thing is to use it to create something new, instead of trying to adjust it.
This technique requires a loop or a stabilizer. I made it without anything and the result was a strong fabric curl.
So I thought to make the most of it and create 3d animals.
I put some stuffing material under the bodies, just before glueing the fabric in the back.
I then emphasized shadows with some acrylic.


cornici Virserum di Ikea

Questa tecnica mi sta dando idee e spunti per crearne una mia versione un po'più personale, che sfrutti anche altri materiali. Vedremo se la svilupperò!
Intanto questi quadretti mi piacciono tanto e saranno disponibili a Formigine. 
Secondo me starebbero bene tutti insieme nella stanza di un bambino ( anche se io me li terrei in qualunque stanza con nonchalance :-))

I like them all and they'll be available at Fili Senza Tempo fair, next week.
I think they'd be great in a child room, even if I'd hang them everywhere at home :-)


Vi saluto mostrandovi un paio di scatti delle pecore ispiratrici.

Here are the inspiring sheep.



Ciao




34 commenti: