10 giugno 2016

Un'altra borsa in jeans, che sa di estate e frutta fresca

Se il buongiorno si vede dal mattino..il mattino è limpido e ventoso.
Le foglie degli ulivi si agitano nella brezza, l'erba sussurra e una borsa siede sul divano di pallet.
In una mattina di primavera così, ho fotografato le mie ultime creazioni.
Chi mi segue su Ig o Fb l'ha già vista. 
Oggi arriva anche nel blog ed è una delle mie creazioni preferite di sempre.
Una borsa di jeans a forma di borsa da bowling, o almeno, io così le chiamo.

I don't know how english speakers say it, but in Italy we say that a good day can be seen from the good morning.
And it if is so, the morning when I took these pics was really good.
A spring morning full of sunshine and wind, where the olive trees and the grass were whispering under the breeze.
People following me on IG or Fb have already seen this bag.
I absolutely adore it.
It has a bowling bag shape.




I jeans sbiancati che avevo erano perfetti per questo tipo di risultato: fresco ed estivo.
Ho aggiunto una stoffa Ikea di qualche anno fa, bluette e arancione.
Che sa di mare e di allegre giornate in spiaggia, mangiando frutta in compagnia.

I had these belached jeans that was perfect for a fresh, summer project.
I added an old Ikea fabric, that reminds me of summer days spent at the seaside, eating some fresh fruit.



Ho usato il giro vita per realizzare i manici.

I used the waist band to make the handles.







E la amo...

And I love it..



Una parte di me spera di venderla a qualcuna che sappia amarla e viverla ...l'altra parte di me spera che resti qui :-)

A part of me hopes to sell it to a girl ready to love it and use it...another part hopes it stays here :-)

25 maggio 2016

Maxi borsa/cartella in jeans grigio

E che vi devo dire..la mania delle brose di jeans mi ha preso.
E oggi ve ne mostro un'altra che ho realizzato riciclando i jeans della persona che me la ha commissionata.
Così può dire di avere una borsa davvero sua.
Solitamente lascio "parlare" le cose che riciclo.
E' come se mi dicessero già loro cosa possono diventare: la forma, la dimensione che avranno.
E così è stato anche questa volta.
I jeans sono diventati una borsa dalla forma a cartella, con una delicata fodera di maxi rose grigie di Ikea.


Yes, I know: upcycling jeans and turning them into bags is my new obession.
Here we are with another one, which I made with the pair of jeans the lady gave me to make her own bag.
I can tell it's really hers!
Usually I leave the things speak and tell me how they want to be recycled and the shape they want to have.
It was this way also this time.
It came up as a messenger bag.
I lined it with a delicate maxi-rose fabric from Ikea.









Alla prossima borsa!

20 maggio 2016

Di jeans in jeans, verso nuove borse casual

Le borse mi piacciono sempre; ormai lo sapete.
E mi sto appassionando al riciclo di vecchi jeans per crearne di nuove, 
sempre uniche e originali.
Questa è un'altra nata, creata a mio gusto, ma su richiesta.
Ho usato un paio di jeans e una gonna e li ho disassemblati e rilavorati per creare una borsa molto capiente, quasi come la mia ( vedete un paio di post fa).

I love bags, you know.
I love reusing old jeans to make one-of-a-kind ones.
This time I used a pair of trousers and a skirt.
I desassembled and reassembled them in order to obtain a huge bag, similar to mine ( in a few posts ago)



Ho aggiunto i bottoni metallici sulla patta, ma per il resto l'ho lasciata semplice e pulita.

I added some metallic buttons and nothing else. I wanted it to be simple.






Se avete dei vecchi jeans a cui siete affezionate, ma che non potete più usare per vari motivi, potete farvi creare una borsa unica e personalizzata.
Sono a disposizione per queste creazioni. 
Contattatemi via mail!
chiara@mycountrynest.org

A presto, con la terza borsa di jeans!

If you have old jeans you still like but can't wear you can contact me and I'll make a unique bag for you.
See you soon in my nest, with another jeans bag

12 maggio 2016

Il mio primo cuscino cilindrico

Buongiorno.
Innanzitutto vorrei ringraziarvi dal profondo del cuore per le mail e i commenti che mi avete lasciato su IG
So che la cosa vi ha un pochino lasciato stupite; alcune addirittura si sono sentite rattristate. 
Ma io sto bene.
e la vita va avanti.. e continuerò a scrivere. Cose diverse, esperienze diverse, magari in forme diverse.
Ma ci sarò.
Detto questo, dato che qui la quotidianità va avanti, vi mostro un cuscino che ho realizzato per un'amica.
Il mio primo cuscino cilindrico.
E devo dire che il risultato mi è piaciuto moltissimo.

Se anche voi desiderate realizzare cuscini del genere sappiate che ci sono molti tutorial su you tube.
Basta cercare tutorial neckroll pillow cover o tutorial bolster pillow cover e vi si aprirà un mondo.
I tutorial che io seguo sono in inglese, ma essendo video o passaggi fotografici credo non troverà difficoltà anche chi non lo mastica.


Good morning!
Thank you for your email and nice comments on IG to my latest post.
Some of you were quite sad..don't be, please.
Lige goes on ond new dreams are waiting behind the corner.
In the menatime I'm showing you a neckroll pillow I made for a friend of mine.
My very first one and I love it!

If you want to make it, please search for neckroll pillow cover or bolster pillow cover tutorial in goggle and you'll find a lot.







A presto

5 maggio 2016

Il sogno è in vendita


Questo è un post che so di dover scrivere da quasi tre anni.
Sono quasi tre anni che c'è questa idea, questa necessità.
La nostra rinascita, mia e del mio compagno, parte da qui.
Deve ripartire da qui.
Per quanto dolorosa e difficile sia, dopo tutto l'impegno e l'amore che abbiamo messo nella costruzione di questa casa.
Deve partire da qui per un lungo viaggio: pensando sempre, come scrissi tanto tempo fa, che un viaggio di mille miglia inizia con il primo passo nella giusta direzione.
Se c'è una cosa che ho imparato in questi anni è che nulla rimane invariato, ma sopratutto che qualunque cambiamento ( voluto o subìto) va vissuto un passo, un giorno alla volta.

Potrei scrivere decine di migliaia di parole e non basterebbero a spiegare a voi quello che è stata la nostra vita in questi anni.
Anni difficili e di solitudine. 
Per me, costretta a stare in questa casa da sola, per un totale di sei mesi all'anno.
Per il mio compagno, costretto con la valigia in mano, tra Italia e Europa, per un totale di sei mesi all'anno.
Tutto per poter dire di avere una casa così meravigliosa.
Peccato che l'avessimo presa con la speranza di starci insieme e vivere un sogno bucolico.
Non è andata così.
Inutile continuare questo stillicidio.

Non rinnego nulla.
Non sopporto chi passa il tempo a lamentarsi di tutto ( e l'ho fatto anche io...).
So benissimo, nella sfortuna, di avere avuto una grande fortuna.
Abitare in un paradiso terrestre per qualche anno.
Ho moltissime colpe.
In passato, sono stata debole e mi sono rinchiusa qui tra mille alibi.
Due anni fa ho trovato uno spiraglio e mi sono reinserita nel mondo e salvata grazie al fitness.
Molti non capiscono o mi prendono per matta.
Cavoli loro.
Io so cosa ho passato e cosa ha passato il mio meraviglioso compagno per cercare di far andare avanti tutto.

Il nostro sogno è in vendita.
Rimane un bellissimo sogno per chi avrà la possibilità di viverlo fino in fondo, in altre condizioni.

Per questo motivo invito chi di voi abbia la voglia e il coraggio di cambiare vita, o semplicemente la possibilità di comprare una seconda casa in campagna, a contattarmi nel caso sia seriamente interessato.
Io provvederò a mettervi in contatto con l'agenzia che si occupa delle trattative.

Vi abbraccio


This is a post that I know I should write, sooner or later.
It's been three years since our first projects and ideas.
Our rebirth ( mine and of my fiancè's) begins from here.
Our dream is reaching its end.
I don't want to explain everything and I couldn't let you understand even if I tried.
This is the right thing to do, in order to begin a very long journey.
A journey towards another world and another life.
Life is Change and I know it so well.
Every long journey starts with the first step in the right direction.
That's what we have to do: think and act day by day, step by step.
Eeven if it's so damn painful, after all the love we put in this house.

I could tell you about my complete loneliness ( for a total of 6 months a year) in the last 10 years..and of my fiancè being always with a suitcase, thrown in hotels or apartments all around Italy or Europe.
Everything to keep this dreamy house.
Without even enjoying it.

It's time to change and let it go.
If someone is seriously interested in a dreamy country house, maybe for italian hoildays, they can contact me and I'll put them through the estate agency we chose.

Lots of love



28 aprile 2016

Da jeans cargo a borsa sportiva: storia di un riciclo

 Qui si produce! 
la primavera mi stanca fisicamente ma mi ridà grande carica mentale.
E se c'è una cosa che amo fare sempre e comunque è creare borse.
Se a costo zero, meglio ancora.
In attesa di riuscire a farmi quella dei sogni, in pelle ( mi chiedo come, con la mia macchina casalinga, ma non si sa mai..) ho trasformato un mio paio di jeans vecchissimi.
Premessa: normalmente mi faccio cogliere da raptus e a cicli butto via le cose dismesse.
Sono decisa sostenitrice dell'idea che buttare via liberi anche la mente da tanto ciarpame emotivo.
E restare legati al passato e agli oggetti non serve mai a nulla.

Detto questo, in uno dei raptus ho deciso di tenere tre o quattro paia di jeans perchè ero certa che sarebbero stati perfetti da trasformare in qualcosa.
E così è stato, almeno per il primo della serie. 

Spring is my happiness and motivation.
I adore making bags and so I found the inspiration to do it.
I used an old pair of jeans of mine.
Too old, too large..but I decided to keep them because I was sure I'd make something sooner or later.
And here it is.. a huge, casual, metropolitan bag.




Pantaloni cargo larghissimi, sia per modello che per taglia (avendo perso più di 10 kg da allora, urrah urrah).
Qui potete vedere una veloce foto del prima..direttamente sul pavimento della craft room, quando già ero in preda al furore creativo e non esisteva che mollassi tutto per fare una foto fatta bene ;-))

The trousers were cargo type. So large that I could use everything.
Here you can see the pic taken on the craft room floor right before starting.


Ho usato praticamente ogni centimetro dei pantaloni..non ne sono rimasti che minuscoli pezzetti sparsi.
Ho tenuto la parte della vita e ho attaccato i pezzi con i tasconi, che erano già belli pronti.
Ho allungato il dietro a dovere, tenendo le tasche anche lì.
Ho usato il fondo per parte della patta e per i lati e il fondo.
Ho aggiunto un paio di bottoni di metallo che mi ricordavano delle borchie, per completare il look metropolitano e vissuto.

I really used everything.
I used the pockets and attached them to the waist line.
I used the bottom for the flap and the sides.
I recycled every single thing: the label, too.
I love to show what it comes from.
It's the best thing nowadays, since recycling is soo cool.





Ho addirittura messo l'etichetta di marca e taglia sul manico. Perchè voglio si veda tutto, perchè voglio sia un degno riciclo moderno.
Ho foderato con imbottitura già pronta, di quelle al metro per fare i piumini. Comodissima: 2 in 1 per avere la giusta consistenza/morbidezza e la fodera già finita.

I used an already padded fabric; the one you use to make duvet jackets.
So you have interfacing and lining all in one!







E' enorme, cicciotta, comodissima, matta nel suo patchwork casuale.. come piacciono le borse a me.. che non sono alta e sicuramente ci perdo nella proporzione ma chissenefrega..mi piace e stop.
E io devo avere la casa in borsa :-))
e so che non sono l'unica donna a farlo..

This bag is huge..and soft...as I like bags.
I know, I'm not tall and this proportion kills me..but nevermind.
I like huge bags, I like having the entire home inside my bag ;-))



A presto!
E..riciclate..riciclate!

And so..recycle, recycle!
Bye!