4 maggio 2012

Da buffet Ikea a mobile bar

Allora: cosa è che piace tanto ai maschietti? qualcuna ha indovinato, più o meno!
Premesso che il mio compagno odia il calcio e di questo sono eternamente grata....premesso che ama l'elettronica come il 90% dei maschi ma non ne è schiavo..
Siete state brave :-)
Ebbene: si è costruito un piccolo mobile bar.
Per farlo ha chiuso con legno grezzo i lati e il fondo della console/buffet Ikea numero due ( gemella di quella del post precedente).
Se la osservate bene il profilo della console si distingue ancora.
In basso ha creato anche due piccole ante asimmetriche nel modo di chiusura ( in questo siamo diversi: io simmetrica, lui per niente).
Ha usato un vecchio portabottiglie che avevamo in cucina da anni e lo ha inserito nella zona destra.
 E' quello con scritto bottles e lo potete vedere in questo vecchio post . 
Le foto di quel post sono nella cucina della casa in affitto in cui siamo dovuti stare ben 4 anni e mezzo prima di traslocare alla Selva. Se guardate bene, in una delle ultime foto intravedete proprio queste due console addossate alla parete (con orride piastrelle bianco/nero/giallo.. bleah se ci penso ho ancora i brividi!!!)

***
Una volta che il mio compagno ha finito di costruire il mobile, io l'ho dipinto con il solito smalto acrilico Sikkens color panna.
Poi l'ho sporcato con lo stesso smalto usato per l'altra console, quel grigio-violaceo.
Non è perfetto: la console aveva una finitura trasparente che non ho scartavetrato. Lo smalto aderisce lo stesso, anche se più a fatica: però, ovviamente, assorbiva il colore in modo completamente diverso dalle pareti di legno grezzo aggiunte.
Ma sapete che noi non amiamo le cose perfette eheh.
Per dare un ultimo tocco, ispirandomi liberamente a un mobile bar di Maisons du Monde, ho dipinto la parola BAR con lo stesso alfabeto stencil che avevo usato per BOTTLES.

Here is the star of my fiancè's transformation: the Ikea buffet has become a bar.
He put some raw wood panels on the sides and on the back of the console/buffet.
He used an old shelf for bottles ( you can see it in this old post, in the kitchen of our rented house)
and put it into the new structure. 
Then I painted it white and dry brushed with the same gray of the other Ikea buffet ( previous post).
It's not perfect: differently treated wood absorbs paint in different ways, yet we like it.
I stenciled the word BAR, being inspired by a Maisons du Monde piece.


Un buon posto per mostrare la nostra mini mini collezione di vecchi seltz, un ricettario francese vecchio che lui si è regalato l'anno scorso ( è lui il patito di cucina, non io).
C'è anche una vecchissima bottiglietta di cedrata Tassoni, ancora nella carta originale, appartenuta a mia nonna che era farmacista..pare che tanti anni fa la vendessero in farmacia. Ignoro le origini esatte ma dovrebbe essere così. 
Il mio compagno le tiene come reliquie..fortuna che ama il vintage quanto me!!

It's a perfect place for our tiny collection of old seltz bottles and for the old french recipes book my fiancè bought last year ( he is the "cookaholic", not me). There's also an old bottle of italian cedar juice that was sold in the pharmacies ( my grandmother was and my aunt is a pharmacist) and belonged to my grandmother.
My fiancè loves vintage, too, I'm lucky.


Il porta bottiglie è ancora vuotino.. nella nicchia accanto trovano posto i calici e bicchieri.

Still very few bottles, yet some glasses in the left niche.



Qui un dettaglio della sporcatura di colore: una pratica che, lo sapete, mi piace particolarmente.

Here you can see a detail of my dry brush work: I always love this technique.


Buon fine settimana!

Have a nice weekend!

19 commenti: