29 maggio 2012

Cambiare destinazione d'uso a un porta bottiglie

 Ieri mi sono divertita a pasticciare un pochino: di cucire poca voglia, anche perchè mi aspetta un mega progetto di cui vi parlerò a tempo debito e che mi assorbirà tanto.. e allora prima di iniziare preferisco fare tutt'altro.
La settimana scorsa ho comprato al negozio dell'usato questo cesto che nasce..

Yesterday I wanted to paint and transform.
I bought this basket for bottles at the second hand shop for a few euros ( it had been there for almost 1 year).




..come portabottiglie. Niente di che.. con segni di colla sul davanti, ma per il resto in ottime condizioni.
Preso per pochissimi euro dopo che era rimasto in attesa di compratori per circa un anno.
Praticamente me lo hanno tirato dietro..

..I painted it white and added some touch. Now its second life is as a magazine rack.


Con una mano veloce e irregolare di smalto acrilico non diluito ( io non diluisco MAI la pittura) e qualche abbellimento eccolo qui pronto per la sua seconda vita: porta riviste.
Far rinascere le cose e cambiare loro la destinazione d'uso è utile e divertente e sicuramente è una delle "mode" attuali. Lo fanno anche i grandi arredatori d'interni.


Ho incollato una targhetta di legno che avevo pasticciato almeno un anno fa ( nemmeno ricordo bene come), creando un effetto materico che usavo tanto quando facevo decoupage. Ho messo anche un gessetto. Ho aggiunto lo zigzag che per me è peggio del prezzemolo..

I glued a wooden tag I painted one year ago and a heart-shaped chalk. Finally I glued some ric rac.



Ed eccolo qui.. le riviste ovviamente devono essere semi-arrotolate e non restano perfette, ma a me poco importa. 
L'ho fatto perché volevo un porta riviste da tenere nel mio bagno.. poi in futuro chissà dove andrà.

Now it's in my bathroom, tomorrow who knows..


32 commenti: