25 settembre 2011

Cornici vecchie e rete da conigliera per un angolino "vintage seaside"

Buongiorno e buona domenica a voi!
Oggi vi voglio mostrare un piccolo angolo della nostra camera da letto.
A questo proposito: molte di voi mi chiedono perché non mostro mai la nostra camera: perché non c'è niente da vedere, ancora.
E' la stanza che abbiamo lasciato più indietro, ci vorrà del tempo, ma meglio così, no? altrimenti finisce tutto subito hihi

Ma, nonostante manchi ancora tantissimo, dovevo abbellire almeno un pezzetto di parete.
E.. complice la mia amata rete da conigliera e un paio di cornici riciclate.. ecco qui un angolo così vintage, eppure così moderno nella sua semplicità!
L'ho chiamato "vintage seaside", me lo sono inventato di sana pianta, ma mi pare renda l'idea!

Le cornici fanno parte di un set di quattro quadretti sulle stagioni. Erano paesaggi naif anni '80 semplicemente terrificanti che mi ero trovata per casa anni e anni fa. Non erano dipinti, ma incisi su uno sfondo tipo lamierino e con colori cangianti.
Insomma, il festival del kitsch per i gusti di oggi!
E così ho buttato il contenuto ma tenuto le cornicette di legno chiaro, immagino abete.

Hallo my dear readers! today I'm going to show you a brand new corner in our bedroom. Our room is still almost empty, we still have to decorate everything, yet I absolutely had to develop this idea and fill a corner near the window.

I used a pair of frames I saved from throwing of some awful, kitsch 80s naif pictures.
I threw them away but kept the four wooden frames.
I painted them white, my fiancè put some chicken wire behind it and I finished them with a few decorations.
I simply adore this minimal chic, vintage seaside style :-))



Un colpo di pennello bianco, ma non troppo, non ho coperto tutto il legno.
Della rete da conigliera messa dal mio compagno tuttofare ( io minimo mi sarei tagliata le mani..).. e poi eccole lì pronte da riempire.

Prima di tutto un mini bunting. Dovete sapere che è la mia nuova mania: online se ne vedono tantissimi e io li trovo così coccoli, gioiosi.. ne ho messo uno sulla prima cornice. Con i timbrini e l'inchiostro per la stoffa ho scritto "D R E A M".

I put a mini bunting on the first one. I've become a bunting-aholic..hihihi.
I stamped them with fabric ink and wrote the word DREAM.
Perfect for a bedroom!


Sulla seconda, appesi con le mie amate mollettine, una beach hut e un pesciolino. Niente di nuovo ma sono soggetti che amo troppo per non farne sempre qualcuno.
Un cuore di ceramica si trova al centro.
Poche cose.. perchè sono sempre più convinta che, come dicono gli inglesi, less is more ( corretto.. grazieeee), cioè meno è meglio.. e il look pulito di queste mini composizioni mi affascina ogni volta che le guardo.
Oh, ogni tanto bisogna pur lodarsi da sè hihi.

On the second one, I put a new beach hut and fish and a porcelain heart. I adore seaside style, you know.
I'm sure that less is better and I'm adopting this philosophy in decoration.





Trovo che la morbidezza soffusa di questi colorini si sposi a meraviglia con le pareti. Mi chiedete spesso del colore delle pareti di casa mia. Si tratta di un greige, una via di mezzo tra beige e grigio tortora, ma molto chiaro. Non ha un nome, è solo una sequenza di numeri  (che non ricordo ora, scusatemi!!) della linea Sikkens, di cui vi ho parlato spesso.
Diciamo che corrisponde a quello che in Inghilterra si chiama Old White, un bianco sporco molto vecchia maniera.

I adore the effect of white and light blue on the walls. Most of you ask me the name of the colour of our walls. It has no name, it's a long numerical code I don't remember. I can tell you it's a Sikkens wall paint.
You should call it Old White, abroad, I suppose.
Many hugs!

Un baciotto!

24 commenti: