1 settembre 2009

Storia di un brutto anatroccolo

Ragazze, stavolta è stata dura ma ce l'ho fatta a far rinascere un altro brutto anatroccolo..vi racconto un pò: preparatevi ad un post lunghissimo!
se ne stava in mezzo al mare di mobili che ogni volta trovo al mercatino, il negozio dell'usato che bazzico spesso..erano mesi che volevo una credenza per la sala..non ne ho mai avuta una. Dopo averne viste tante, sempre troppo care, ho visto questa: sinceramente mi ha lasciato un pò perplessa..senza arte nè parte, non vecchia, una forma abbastanza inusuale, mi sembrava che la parte alta fosse a testa in giù. Però il prezzo era mooolto invitante..e allora..presa..il bello è che ce l'hanno portata a casa il giorno che siamo tornati dalla montagna. Siamo partiti presto per arrivare qui in tempo, nel primo pomeriggio, e subito dopo ci siamo messi a scartavetrarla tutta a colpi di smerigliatrice..siamo matti lo so!!!
Un paio di giorni dopo il mio compagno è ripartito per il lavoro.. e io sono rimasta con la credenza in una stanza..e col caldo che faceva, due mani al giorno ( 2 ore a mano, più o meno), la cera, in qualche giorno l'ho finita..poi c'è stato il mercatino e la credenza è sempre rimasta smontata nella stanza..assolutamente zero tempo di rimontarla e portarla in sala. Lo abbiamo fatto solo questo sabato!
Ed ora..ecco il mio piccolo cigno.. via l'orrendo vetro anni '60-70..al suo posto la rete per conigliera che mi è sempre piaciuta da matti.

This time it was long and rough, but I managed to transform my new cupboard. I found it in my favourite second-hand store and it was weird: strange shape, not old, anonymous..and cheap! Then we took it and it arrived home the day we came back from the mountains in northern Italy. We sandpapered it after driving 500 km home. Then my fiancè came back to work and I painted it in a few days, with hot weather and the market to prepare..we managed to put it in our living room only two days ago.
Here is my swan..that was an ugly duckling..rabbit net instead of the awful glass







Smalto acrilico panna più cera noce scuro per l'esterno


Ivory water-based enamel plus dark wax for the outside






smalto color greggio per l'interno: per trovare il colore giusto sono andata in negozio con un pezzo di lino greggio in mano! Finalmente posso esporre il bellissimo servizio da caffè bavarese preso sempre al Mercatino..per 20 euro!!!

raw enamel for the inside: I went to the paint shop with a piece of raw linen to find a similar color. Finally I can show my 20 euro Bavarian coffee set..love it!





Cerniere bellissime e astine dentro l'anta lasciate scure: mi piace il contrasto


Beautiful hinges and wooden bars left dark..love the contrast








Ed eccola qui..


here it is.






Il brutto anatroccolo in negozio..foto cellulare.


cell pic of the ugly duckling in the store






Qualche dettaglio "della nonna"..pizzo invecchiato nel caffè..


a "grandmother style" detail..coffee-dyed lace






L'angolino creato per la lampada..una lampada decoupage fatta con una caffettiera napoletana, di qualche anno fa..


The corner we created for our old decoupage table-lamp. We used the butter-shabby small bench I painted a few months ago and hanged it on the wall.




Lo riconoscete il tavolino per la lampada? è il panchetto color burro che ho dipinto qualche mese fa..era in un angolo, vuoto, allora ho pensato di usarlo così



Dato che molte di voi mi scrivono per consigli sullo shabby chic (che ONORE!!) e si creano problemi spesso inesistenti, volevo ricordare questo: shabby chic non è sinonimo di legno verniciato di bianco e via. E' sinonimo di trascuratezza, reale o cercata, di cose vecchie spaiate, di vecchi pizzi della nonna, di legno dipinto e rovinato (in colori chiari, mica solo in bianco o avorio), vecchio o invecchiato, macchiato e scorticato..uno stile che ama e ricrea, laddove non ci sia, la patina IMPERFETTA del tempo. Perciò non state a farvi problemi se si vedono le pennellate, se il colore non è perfetto ecc.ecc. Fa tutto parte dell'effetto finale che si vuole ottenere, che non è certo quello di un mobile patinato, nobile, classico e uniforme..e nemmeno però pensate che solo per aver dipinto di bianco una cosa, senza nessun altro effetto, stiate parlando di shabby..
insomma, spero di aver chiarito un pò nel mio piccolo..e di dare il coraggio di PROVARE, OSARE..su piccole cose comunque senza valore..al massimo c'è sempre lo sverniciatore!!



And now, since I receive many mails asking for advices for shabby chic style (what a honour)..I want to say that you don't have to be afraid. Shabby chic style wants to reproduce the patina of old and broken, spotted or grazed things. So don't worry if you can see brush strokes etc. You have to obtain an IMPERFECT effect, so DARE and try.. :))


Un bacio pieno di affetto per tutte voi!!
Chiara

28 commenti: